fbpx

L'OCCHIO INDISCRETO DELLA FOTOCAMERA DIETRO ALLA VIDEOCAMERA

Ho avuto il piacere di seguire la Taiant Pictures (www.taiantpictures.com) durante le riprese di Nutriaman Returns in più occasioni: di notte , di giorno, con la pioggia e ogni volta ho provato a tirare fuori qualcosa in più!

Il backstage cinematografico, o fotografia di scena è un genere a sè.

Alla pari del ritratto o della fotografia sportiva.

Secondo me è l’anello di congiunzione tra la finzione e la realtà.

Non è semplice specie, quando passi da una scena con 3 persone ad una con 200 comparse.

Cambia tutto: devi essere veloce ed avere occhi anche dietro la testa, devi cambiare stile fotografico, inquadrature, tecnica.

Sicuramente è stata un esperienza stimolante, soprattutto l’epica battaglia finale!

Paradossalmente serve non farsi distrarre dalla scena: perche l’obiettivo è appunto il BACKSTAGE.

Essere silenzioso e invisibile è necessario perchè basta pestare un ramo per rovinare l’audio, in questo caso uso l’otturatore elettronico per essere silenzioso come un navy seal.

Inoltre si devono tener d’occhio tutti gli operatori video perchè diventare protagonisti non richiesti è un’attimo!

E’ importante essere leggeri, perchè quando ti muovi in grandi spazi non puoi lasciare zaini e quant’altro in giro, devi avere tutto a portata di mano quindi “less is more!”. 

Bisogna portare solo il necessario!

E bene concentrarsi e scattare solo quando serve, per non ritrovarsi poi con 1000 scatti dei quali 900 inutili o simili. 

Lo si impara solo esercitandosi ad esempio nella scena finale svoltasi dalle 8 alle 13 ho portato a casa 220 scatti 180 dei quali buoni.

Le foto non rendono l’enorme fatica in termini di tempo e attrezzature che la Taiant Pictures ha fatto per reclutare 200 persone, metterle in sicurezza e farle pure divertire. 

Non era facile ma ci sono riusciti!

d’altro canto a livello video e fotografico sono serviti 8 operatori foto/video, 2 droni, una valanga di batterie e schedine di memoria per ottenere tantissime ore di sequenze che richiedono altrettante ore per essere selezionate e tagliate. 

Per dar forma al prodotto finale. 

E se ad alcuni sembrasse un prodotto troppo leggero, vi basti pensare che ogni inquadratura e pensata ed ispirata dalla visione di innumerevoli film e letture a tema cinematografico oltre ad uno studio della luce,  ed appunto, della tecnica cinematografica.

E solo una passione sfrenata può portare a questo!

E se non avete una passione che vi fa vibrare e bruciare con questo articolo, spero di avervi trasmesso un pò della nostra!

NUTRIAMAN
Chiudi il menu